Tirocini extracurriculari

Sono tirocini FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l’occupabilità dei giovani nel percorso di transizione tra scuola e lavoro mediante una formazione a diretto contatto con il mondo del lavoro

DURATA MASSIMA:

6 MESI

REQUISITI TIROCINANTI:

I destinatari sono i soggetti che:

  • hanno conseguito un titolo di studio entro e non oltre 12 mesi,
  • inoccupati in cerca di occupazione, disoccupati e occupati con contratto di lavoro o collaborazione a tempo ridotto.REQUISITI SOGGETTI OSPITANTI (AZIENDE):Il soggetto ospitante:
  • Può svolgere il ruolo di soggetto ospitante qualsiasi soggetto, persona fisica o giuridica, di natura pubblica o privata.
  • deve essere in regola con la vigente normativa sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • deve essere in regola con la normativa di cui alla legge n. 68 del 1999 e successive modifiche e integrazioni (Norme per il diritto al lavoro dei disabili)
  • nei 12 mesi precedenti l’attivazione del tirocinio, nell’unità operativa di svolgimento del tirocinio medesimo non deve avere effettuato licenziamenti per mansioni equivalenti a quelle del tirocinio, fatti salvi quelli per giusta causa e per giustificato motivo soggettivo e fatti salvi specifici accordi sindacali con le organizzazioni territoriali più rappresentative;
  • ad avvio del tirocinio, nell’unità operativa di svolgimento del tirocinio, non deve avere in corso procedure di CIG straordinaria o in deroga, per mansioni equivalenti a quelle del tirocinio;
  • mettere a disposizione un tutor con esperienze e competenze professionali adeguate per garantire il raggiungimento degli obiettivi del tirocinio. Ogni tutor può accompagnare contemporaneamente fino ad un massimo di tre tirocinanti.
  • deve rispettare i seguenti limiti numerici, applicati all’unità operativa di svolgimento del tirocinio:
  • strutture composte dal solo titolare o con risorse umane in numero non superiore a 5: presenza contemporanea di 1 solo tirocinante;
  • strutture con risorse umane in numero compreso tra 6 e 20: presenza contemporanea di non più di 2 tirocinanti;
  • strutture con risorse umane in numero superiore a 20: presenza contemporanea di un numero di tirocinanti in misura non superiore al 10% delle risorse umane presenti, con arrotondamento all’unità superiore LIMITI ALL’ATTIVAZIONE DEI TIROCINI:
  • i tirocinanti non possono sostituire i lavoratori con contratti a termine nei periodi di picco delle attività né sostituire il personale nei periodi di malattia, maternità, ferie o infortuni, o per ricoprire ruoli necessari all’organizzazione;
  • il soggetto ospitante può realizzare con il medesimo tirocinante un solo tirocinio. Il soggetto ospitante non può realizzare un tirocinio con persone con cui ha avuto precedenti rapporti di lavoro dipendente o altre forme di collaborazione. INDENNITÀ DI PARTECIPAZIONE:Nel caso di tirocini in favore di lavoratori sospesi o disoccupati percettori di forme di sostegno al reddito, in quanto fruitori di ammortizzatori sociali, l’indennità di partecipazione non viene corrisposta. Il tirocinio e la percezione della relativa indennità non comportano la perdita dello stato di disoccupazione eventualmente posseduto dal tirocinante.SICUREZZA:
  • Preso atto che ai sensi dell’art. 2 comma 1 lett. a) del D.Lgs. 81/08 “Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro”, i tirocinanti, ai fini ed agli effetti delle disposizioni dello stesso decreto legislativo, devono essere intesi come “lavoratori”, le parti si impegnano a farsi carico delle misure di tutela e degli obblighi stabiliti dalla normativa come segue:
  • Dal punto di vista fiscale le somme corrisposte al tirocinante sono considerate quale reddito assimilato a quelli di lavoro dipendente.
  • Per la partecipazione ai tirocini è corrisposta al tirocinante un’indennità di importo definito dalle parti ed esplicitato nella convenzione di tirocinio che non potrà essere inferiore a euro 400 mensili, al lordo delle eventuali ritenute fiscali, riducibile a 300 euro mensili qualora si preveda la corresponsione di buoni pasto o l’erogazione del servizio mensa o qualora l’attività di tirocinio non implichi un impegno giornaliero superiore a 4 ore
  • “Formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti” ai sensi dell’art. 37 D.Lgs. 81/08 così come definiti dall’Accordo in Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome n 221/CSR del 21.12.2011:
    • formazione generale
    • formazione specifica
  • “Sorveglianza sanitaria” ai sensi dell’art. 41D.Lgs. 81/08 (deve essere fatta dall’azienda)
  • “Informazione ai lavoratori” ai sensi dell’art. 36 D.Lgs. 81/08 (deve essere fatta dall’azienda

 

 Tempistica

Per l’attivazione del tirocinio, considerando la prenotazione della dote con garanzia giovani e la preparazione della documentazione, sono necessari circa 10 giorni.

Procedure

I documenti necessari per poter attivare un tirocinio extracurricolare SONO:

  • Scheda di raccolta dati azienda datata e firmata (inviata dall’Ente all’azienda
  • Convenzione di tirocinio che verrà fornita dall’Ente (all’avvio del tirocinio)
  • Progetto formativo predisposto dall’Ente (all’avvio del tirocinio)
  • Valutazione finale del tirocinante (al termine del tirocinio)
  • Registro stage firmato (fornito dall’Ente)

La Scuola Vantini gestisce l’attivazione del tirocinio e le pratiche burocratiche (progetto formativo e convenzione), rimane a carico dell’azienda: – la comunicazione obbligatoria (COB) da effettuare sul portale sintesi della provincia di Brescia – l’indennità da corrispondere al ragazzo (minimo 400€ mensili se full-time, 300€ se part-time o se l’azienda fornisce il servizio mensa o buoni pasto) – l’INAIL, viene infatti segnalata la posizione INAIL aziendale Per i tirocini extracurricolari estivi non sono previste visite in azienda da parte del tutor durante lo svolgimento del tirocinio.
Bonus con Garanzia Giovani

Per quanto riguarda l’attivazione di tirocini extracurricolari, è possibile tramite la Dote Garanzia Giovani, al superamento del terzo mese di tirocinio, richiedere rimborsi sull’indennità corrisposta al tirocinante, in particolare

 

Servizio Condizioni di ammissibilità Massimale
Tirocinio extra-curriculare Raggiungimento del 120esimo

giorno di tirocinio

120 giorni (400 €)

150 giorni (800 €)

180 giorni (1200 €)

È inoltre possibile prenotare 13 ore di coaching individuale o 25 di gruppo gratuite da erogare durante l’attivazione del tirocinio per sviluppare e implementare competenze.

 

SERVIZIO DURATA COSTO STANDARD
bassa media alta Molto alta
Coaching Max 13 h individuali

Max 25 ore di gruppo

35€/h individuale

15€/h gruppo

Tutoring ed accompagnamento al tirocinio/work experience 200€ €300 €400 €500